Riso Venere e verdure

Per trovare un’alternativa al solito risotto (e alle insalate di riso fredde, visto che l’estate è alle porte) ho sperimentato il riso nero, o riso Venere. È originario della Cina, viene chiamato riso proibito dell’Imperatore per le sue proprietà nutrizionali abbastanza rare e qualcuno dice addirittura afrodisiache. Ma cosa non si direbbe pur di vendere?

In Cina, il riso nero, esiste da molto, ma per le difficoltà di coltivazione era riservato, fino all’Ottocento, alle tavole dell’Imperatore e della sua corte. La diffusione nelle colture era limitata a causa della ridotta produttività di questa pianta e ancora oggi è considerato un alimento prezioso per la ricchezza di proteine e sali minerali (ferro, manganese, selenio). In Italia  è arrivato solo a metà anni ’90 a causa della difficoltà della varietà ad adattarsi ai climi nostrani. Il chicco è color ebano, piccolo e profumato, con un aroma che ricorda il pane appena sfornato, tipico dei risi orientali. Ed è buonissimo. Proviamolo!

Ci serve: uno scavino di medie dimensioni

Riso venere con verdure, ingredienti e ricetta

320 gr di riso Venere
200 gr di carote
2 zucchine
2 patate
1 pezzo di zucca
zenzero fresco, alloro, olio extravergine di oliva, sale

IMG_5889_copia_web
Lessare il riso per 35 minuti (assaggiatelo! Il riso Venere necessita di una cottura lunga..) in acqua bollente salata e profumata con 4 fette di zenzero e un paio di foglie di alloro. Nel frattempo mondate le verdure.

IMG_5892_copia_web
Intagliate le verdure con uno scavino.

IMG_5893_copia-web
Lessate le verdure in acqua bollente salata (le zucchine per ultime) per 10 minuti.

IMG_5896-copia_web
Scolate riso e verdure e passatele in padella con un velo d’olio per un minuto. Servite.
CONDIVIDI
Lady Papilla, il tocco femminile che mancava a quei tre. Donna dai mille interessi e perennemente in movimento, scrive ricette e dispensa consigli per sopravvivere ai sentimenti e agli ormoni

NIENTE DA AGGIUNGERE?