Torta gelato ai frutti di bosco

Un dolce che può andare bene come dessert di fine estate o di inizio autunno. Per farla useremo tre ricette che abbiamo visto nei mesi scorsi

Questa volta prepariamo un dolce che può andare bene come dessert di fine estate o di inizio autunno. Una torta con i sapori di una stagione che volge al termine, che attraverso il gusto ci concederà di rivisitare e rivivere le immagini più belle e indimenticabili di quest’estate.
Ma non solo. Vi siete esercitati con le nostre ricette di pasticceria? Perché con questa ricetta potrete mettere alla prova i vostri progressi.

Abbiamo bisogno di tre ricette essenziali che abbiamo visto nelle scorse settimane:
1) Meringhe
2) Pan di Spagna
3) Gelato ai frutti di bosco
Mentre per la decorazione useremo panna per dolci e frutti di bosco.

Come fare la torta gelato ai frutti di bosco

  1. Usate uno stampo rotondo del diametro di 20 cm e alto 4-5 cm
  2. Ora preparate una superficie di meringhe sbriciolate raggiungendo uno spessore di circa 1 cm, e comprimete bene
  3. Versate il gelato ai frutti di bosco che avrete appena tolto dalla gelatiera, livellatelo bene (spessore circa 1 cm)
  4. Coprite con un disco di pan di Spagna
  5. Versate nuovamente un altro strato di gelato ai frutti di bosco
  6. Coprite con un altro disco di pan di Spagna il cui spessore questa volta dovrà risultare di circa mezzo centimetro
  7. Con una spatola riempite ancora con del gelato ai frutti di bosco, circa mezzo centimetro, livellate bene e mettete a riposare nel congelatore per almeno 5 ore.

Decorare la torta gelato

Prima di servire la vostra torta gelato pulite e lavate i frutti di bosco (la quantità  che vi servirà per coprire il dolce) e montate della panna.

Tirate fuori la torta dal freezer, estraete il bordo dello stampo e con l’aiuto di uno saccapoche dotato di una bocchetta zigrinata decorate la bordatura con la panna. Sulla cima vi limiterete a un solo giro di circonferenza creando delle piccole rose. Appoggiate i frutti di bosco mischiandoli esaltando cosi il gioco di colori.

Portate in tavola e servite.

CONDIVIDI
Il Pasticcere ufficiale papillo. Affronta zuccheri e baccelli di vaniglia col cipiglio del piccolo chimico, però ha ragione lui: le sue ricette sono perfette e infallibili. È obbiettivamente il più figo del gruppo

1 OPINIONE

Comments are closed.